Bastarda Dentro

Monday, March 13, 2006

BASTARDA DENTRO - Vita di una donna che si è stancata di farsi prendere in giro

Perchè qui e ora ?

Un paio di giorni fa, ad una trasmissione sulla rai, hanno intervistato una ragazza che alla domanda "Cosa fai nella vita ?" ha risposto, con convinzione, "Sono una Blogger".
La ragazza era piuttosto insipida, come tante mie conoscenti, ma in quel momento dandosi quel titolo si sentiva importante.
A guardarla non dava l'impressione di una persona con cose interessanti da raccontare e da condividere, e io raramente mi sbaglio.
Vi sto già antipatica. Non è un problema. Buona parte delle persone che conosco condividono la vostra idea.
Non mi lascio condizionare dai giudizi di persone della cui idea non me ne frega niente.
Ho avuto, e ho tuttora, una vita che io giudico interessante e piena. Potreste conoscere cose, su come una donna vive in proprio essere single a 33 anni, che non vi sareste aspettati. O forse si, se siete maschietti e la vostra fantasia lavora come si deve.
Da dove cominciare? Direi in ordine sparso.
Non sono una racchia inacidita, che sfoga su un blog la mancanza di quella cosa di cui i maschietti vanno tanto fieri (ho un po' di ritrosia a scrivere la parola UCCELLO). Nella mia vita ne ho visti parecchi e tuttora me ne vengono offerti a bizzeffe (colleghi sposati inclusi). Dovrei dire che sono un tipo, ma io mi reputo una bella ragazza (a 33 anni dovrei imparare a definirmi donna ormai).
Ho smesso di aver bisogno dei maschetti per sentirmi felice. Sono utili in certi momenti intimi e alle feste noiose ti fanno almeno compagnia.
Ora che ho iniziato mi sta esplodendo dentro la voglia di raccontare perchè mi sembra che la mia vita mi sembra così speciale e perchè molte delle donne che conosco, o meglio la loro vita le loro storie d'amore (maddeche!), mi facciano pena.
Inizierei da metà raccontandovi di Luciano, vigile urbano qui a Bologna, dove vivo da parecchio tempo. Mi piacerebbe raccontarvi i particolari di come mi abbia abbordato mentre mi faceva una multa (che poi non mi ha fatto) e di come era ridicolo mentre pensava di essere veramente figo ad attaccare pezza con una ragazza mai vista prima. Non vi dico la sua faccia mentre gli davo il mio numero. Come se qualcosa di quello che aveva detto o fatto fosse contato qualcosa! Appena si era avvicinato con il libretto in mano avevo già deciso di lavorarmelo. Almeno questo vantaggio ad una donna con le cose giuste al posto giusto volete lasciarlo? Non pensavo di dargli il mio numero vero ma poi, mentre era di fianco a me con il pacco all'altezza dei miei occhi (sono seduta in macchina) quel bozzo veramente interessante mi ha colpito. Non posso nasconderlo. Volevo vedere se era tutto fumo e niente arrosto. Ma ho un abuona esperienza e li l'arrosto c'era di sicuro. Non che il resto del corpo fosse male, ma direi che quella era senz'altro la parte più interessante, se escludiamo la fede al dito.

Direi che è ora di lavorare. Domani vi racconto se l'arrosto c'era veramente.

9 Comments:

  • At 3:47 AM, Anonymous Anonymous said…

    Rompo il ghiaccio io, va.
    Non capisco dove vuoi arrivare.
    Che tutti dovremmo rimanere single perchè stare in coppia vuol dire infelicità?
    O che chi non è bella fisicamente deve vivere una vita sottotono?

    Dai raccontaci qualcosa di più della tua vita che poi vediamo dov'è la tua felicità.

    Comunque ciao

     
  • At 6:44 AM, Anonymous Anonymous said…

    Ciao,
    ho trovato il tuo post da Beppe Grillo e, incuriosito, sono venuto qui a casa tua.

    Mi fa bene vedere e conoscere gente felice nella vita e ben soddisfatta, e tu mi sembri proprio rientrare nella categoria.

    Sono proprio contento per te, vai e lavorati il tuo vigile e tanti auguri per tutto!

    Alessio

    PS oggi non ho voglia di registrarmi, magari nei prossimi giorni. Ciao di nuovo.

     
  • At 7:33 AM, Anonymous Anonymous said…

    a proposito di arrosto... wonder woman mi sembra un pò fumosa...
    che ne pensi?

     
  • At 8:19 AM, Anonymous Anonymous said…

    L'ennesimo blog di qualcuno che non ha nulla da dire. Trovare interessante un municipale sposato è a dir poco penoso,e non tanto per il fatto che sia sposato.
    Poi il semplice mettere le mani avanti scrivendo che non sei una racchia inacidita e che non hai bisogno di cazzo suona a dir poco come un eufemismo.

     
  • At 11:55 AM, Blogger Bastarda dentro said…

    Mah. Mi verrebbe da rispondere che di non avere nulla da dire ne sai qualcosa. Io sto bene con me stessa, anche se la cosa sembra dare fastidio a tante persone. Ma questo è un problema loro, e forse anche tuo. Ho già voglia di continuare il blog ma aspetto domani. Devo uscire a vivere, io...

    Wonder Woman mi ricorda un mio mito di donna quando donna ancora non lo ero.

    Ciao a tutti.

     
  • At 2:27 AM, Blogger Appassionato said…

    Ma xche fate il "gioco" della 33enne e rispondete ciò che vuole sentirsi dire?
    apettiamo piuttosto di vedere se resta coerente col personaggio che abbiamo visto qui sul blog...

     
  • At 3:20 AM, Anonymous Seba said…

    L'emanciapazione non e' solo skopare e scaricare quando ti pare.....hai preso il peggio di un uomo con la mignottagine di una donna ma questo non ti da l'intelligenza he pensi di avere...solo fumo ......se vuoi l'arrosto comincia a chiedere aiuto!sei solamente SOLA!

     
  • At 3:40 AM, Anonymous Anonymous said…

    ed i cento colpi di spazzola a quando ?

     
  • At 5:00 AM, Anonymous Anonymous said…

    Un limpido specchio della società culturalmente ed intellettualmente medio-bassa che affligge la nostra epoca.Ma che ci sarà poi di male? A questa basta mezzo cazzo, uscire di tanto in tanto con le amiche e scrivere le sue farneticazioni post-adolescenziali sul blog che va tanto di moda ed è felice, "vive", come afferma. Contenta lei...

     

Post a Comment

<< Home